08/09/1631 Il proposto Raffaello Ciaperoni benedice la posa della prima pietra del convento, costruito grazie all’eredità di Cosimo di Domenico Sandonnini.

18/10/1633 L’Arcivescovo Pietro Nicolini benedice la chiesa del convento.

21/11/1638 Le prime due suore (provenienti dal monastero empolese delle Benedettine)
Suor Ceciia di Lorenzo Berti e Suor Maria Anna di Santi del Bianco entrarono nel convento.
Con loro entrarono anche 12 ragazze aspiranti suore.
La Ss. Annunziata continua ininterrottamente fino ad oggi la sua Opera, perchè anche sotto
il dominio francese, quando fu decisa la soppressione di tutti gli ordini religiosi, vennero
dispensate in quanto dedite all’insegnamento.